Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

< >

 

 

 

è sempre la stessa storia! Vignetta disegnata da un giovanissimo Paolo alla fine degli anni '70 del secolo scorso, purtroppo è sempre attuale.

altre strip qui

il restauRo è terminato

il lungo e accurato restauro si è concluso

la Fiat 24 restaurata

il sondaggio

< >

contattaci

racconta qui la storia della TUA 124

il libro degli ospiti

il forum

il blog

scrivici

una 124 abbandonata in provincia di Roma

parlano di noi

i link preferiti

Mondopapera: il mondo delle papere

Il mercato delle papere: si vende tutto, ma non le papere

Vialevacances: l'appartamento per le vostre vacanze a Parigi e  in Corsica

la pagina dedicata alla 124 all'interno del sito degli amatori Alfa Romeo

in ungherese il sito degli amatori della Zigulì

un sito francese molto simpatico consacrato alla 126

il blog di Michele dedicato alla Fiat 131

il forum  dedicato alla mitica Fiat 500

PORTALICO DEL 600 Y CLASICOS D'ALMORADI

La mia AlfaSud di Luigi Cecconi

Calimero: una  passione di Paolo

Altair 19 - ordina qui i tuoibiglietti di prestigio

la collezione di Citroen ... in miniatura

la collezione di Citroen ... in miniatura

------

.

sito ottimizzato per una risoluzione 1024x768

created by Mondopapera

copyright © 2006. Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: 18-07-2017

< >

 

 

 

NEW! il forum di discussione sulla 124 vai alla home page il nostro profilo e come contattarci la storia del modello 124 tutto quello che riguarda la passione di Paolo per la 124 tutte le fasi del restauro della 124 le altre 124 le ultime notizie e le curiosità

news e curiosità

LA REVISIONE DELL’IMPIANTO DI RISCALDAMENTO

Ciao Cinzia!

ho appena finito il lavorone alla nostra beniamina! che faticata, ma che divertimento! e che soddisfazione!! Ho potuto fare questo solo grazie alle istruzioni datemi dal mio caro amico Roberto Mensio, un “guru” delle 124 (tutte, berlina, coupé e spyder).

Allora ti avevo accennato al fatto che avevo trovata la 124 "allagata"; Mercoledì u.s. ho acquistato il rubinetto nuovo del radiatorino del riscaldamento: sai da dove proviene? dalla Russia! c' é scritto sopra "2101" (=alias Zhigulì 21-01) ed è fatto di materiali più scadenti del nostro originale. E non costa poco davvero, mi hanno chiesto 48 Euro!

Sempre Mercoledì pomeriggio, con grande pazienza ho svuotato il circuito dell' impianto di raffreddamento, ho staccato i tubi dell' acqua-motore e ho tirato giù il gruppo riscaldamento. Cosa non ho trovato dentro!! In effetti era l’ unica zona dell’ auto ...inviolata dal restauro ed era inevitabilmente in cattive condizioni. La massa radiante era arrugginita, aghi di pino, foglie e altre cose ingolfavano il tutto, la gommapiuma di tenuta era a brandelli, la ventola sporca di polvere.

Ho dapprima cambiato questo rubinetto e così facendo ho avuto modo di pulire dentro e fuori i due tubi di ferro di raccordo, quelli che vanno al motore. Li ho passati col Ferox e fuori li ho zincati a freddo.

Ho pulito la massa radiante fuori con una spazzola di ferro e molta attenzione; dentro al circuito ho lasciato agire una notte una soluzione di acqua e bicarbonato.

Ho cambiato anche le vecchie guarnizioni dei raccordi, un accorgimento in più. Tutti i pezzi sono stati lavati a ripuliti accuratamente. Lo sportellino metallico che parzializza l’ entrata di aria fredda dinamica era inchiodato dalla ruggine: l’ ho smontato, ripulito e riverniciato a spruzzo. Poi ho dovuto ricostruire l' imbottitura di gommapiuma attorno alla zona di attacco alla carrozzeria, proprio sotto il parabrezza,che si era rovinata con gli anni: ho fatto un lavoro identico come l’ originale, ripulendo accuratamente la carrozzeria dai vecchi brandelli.

Poi ho lasciato asciugare tutti i pezzi che avevo verniciato o trattato col Ferox. Ho rimontato lo sportellino ingrassando accuratamente lo snodo e i cavi dei comandi che fanno capo alle levette sul cruscotto.

Nel frattempo mi sono accorto che - per motivi misteriosi - una parte del pannello fonoassorbente applicato sul passaruota destro, anche dietro il cassetto portaoggetti, mancava.

Vado ad Ancona, in un negozio specializzato e ne acquisto un metro quadrato. Una volta a casa, con estrema cura e pazienza prendo le misure sulla vettura, taglio con esattezza anche le asole dei tubi del riscaldamento e ripristino perfettamente questo pannello. Con un viaggio faccio ...due servizi!

Giovedì sono corso come il vento a Macerata a ritirare le molure cromate e al prezzo pattuito di 50 Euro quel tal Sergio mi ha consegnato un lavoro perfetto.

Ieri fremevo dalla voglia di tornare a casa a finire il lavoro. Infatti nel pomeriggio ho riassemblato i tubi al radiatorino e ho rimontato con attenzione l' intero gruppo alla 124. Oggi infine il completamento. Stamane ho riapplicato le molure rinnovate al nuovo cruscotto, precedentemente lavato e lucidato con un prodotto speciale procuratomi dal buon Roberto. Le molure sono state ricromate perfettamente, non credo fosse possibile fare di meglio, né trovare un altro disposto a farlo; il processo le ha leggermente deformate, così quella applicata sullo sportellino del vano portaoggetti è leggermente curva ma se ne accorge solo un occhio esperto, il neofita vede solo un meraviglioso cruscotto nuovo!

Oggi pomeriggio infine ho rimontato il cruscotto, con estrema cura, calma e pazienza. E' venuto un lavorone. Ho cambiato tutte le vecchie viti, sostituendole con delle nuove accuratamente scelte. Ho rimesso a posto tutto, tutti i fili elettrici accuratamente segnati, gli interruttori, le luci, i convogliatori dell' aria, il vano portaoggetti, ho rifatto i cablaggi sotto il volante.... tutto è stato amorosamente e attentamente rimesso al suo posto. Altro piccolo lavoretto: ho sfilato il tubicino che va dalla pompetta di gomma del lavacristallo alla sacca dell' acqua nel vano motore; ieri sera l' ho riempito con la varecchina. Oggi l'ho ripulito dal calcare e dallo sporco accumulatosi, ho rilucidato il coperchietto della sacca e oggi ho rimontato il tutto.

Adesso la 124 è di nuovo a posto, col suo cruscotto e le molure nuove che brillano come quelle di Roberto!

Per fare tutto questo me la sono presa con calma, queste cose non si possono fare di fretta. Lavorando nei ritagli di tempo ci ho messo un mesetto.

Ma sono contentissimo, la 124 va oramai verso la perfezione. Sì, è vero, oramai è rimasta solo la scocca, i sedili, e i vetri originali: e pensa che sto aspettando i paraurti nuovi. Però ne è valsa la pena. E quando la vedrai sembrerà davvero come uscita di fabbrica!

 

Photo gallery restauro del riscaldamento
Per ingrandire le foto fare click sulle miniature