Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

< >

 

 

 

è sempre la stessa storia! Vignetta disegnata da un giovanissimo Paolo alla fine degli anni '70 del secolo scorso, purtroppo è sempre attuale.

altre strip qui

il restauRo è terminato

il lungo e accurato restauro si è concluso

la Fiat 24 restaurata

il sondaggio

< >

contattaci

racconta qui la storia della TUA 124

il libro degli ospiti

il forum

il blog

scrivici

una 124 abbandonata in provincia di Roma

parlano di noi

i link preferiti

Mondopapera: il mondo delle papere

Il mercato delle papere: si vende tutto, ma non le papere

Vialevacances: l'appartamento per le vostre vacanze a Parigi e  in Corsica

la pagina dedicata alla 124 all'interno del sito degli amatori Alfa Romeo

in ungherese il sito degli amatori della Zigulì

un sito francese molto simpatico consacrato alla 126

il blog di Michele dedicato alla Fiat 131

il forum  dedicato alla mitica Fiat 500

PORTALICO DEL 600 Y CLASICOS D'ALMORADI

La mia AlfaSud di Luigi Cecconi

Calimero: una  passione di Paolo

Altair 19 - ordina qui i tuoibiglietti di prestigio

la collezione di Citroen ... in miniatura

la collezione di Citroen ... in miniatura

------

.

sito ottimizzato per una risoluzione 1024x768

created by Mondopapera

copyright © 2006. Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: 18-07-2017

< >

 

 

 

NEW! il forum di discussione sulla 124 vai alla home page il nostro profilo e come contattarci la storia del modello 124 tutto quello che riguarda la passione di Paolo per la 124 tutte le fasi del restauro della 124 le altre 124 le ultime notizie e le curiosità

Il museo Fiat di Torino

La Fiat e gli eventi e le mostre per i 150 anni dell’Unità d’Italia

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, Fiat Spa - uno dei main sponsor delle manifestazioni - ha deciso di offrire la possibilità di visitare alcuni luoghi che hanno reso famosa l’azienda.

Sul sito www.fiatspa.com si trovano tutte le informazioni relative ai tour organizzati da Fiat e si può prenotare la visita compilando un semplice form.

I tour comprendono:

* lo Stabilimento di Mirafiori Carrozzeria
* le Officine Abarth
* il Mirafiori Motor Village
* il Centro Ricerche Fiat.

Per l’occasione anche il Centro Storico Fiat di via Chiabrera rimane aperto sino al 27 novembre 2011 nei giorni di domenica, lunedì e martedì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 (ingresso gratuito).
Il centro ospita una collezione di automobili, cimeli, modellini e manifesti pubblicitari di artisti che coprono l’intera storia dell’azienda; il percorso di visita, in cui è possibile imbattersi in motori per navi, biciclette, frigoriferi e lavatrici “targati” Fiat, si snoda attraverso la ricostruzione di alcuni stabilimenti simbolo della storia aziendale e dei cambiamenti nel modo di lavorare.

I 150 anni dell'Unità d'Italia s'intrecciano in modo indissolubile con oltre un secolo di storia della Fiat e visitando il Centro Storico Fiat si vive un viaggio emozionante capace di raccontare la storia di Fiat e della mobilità in Italia che si conclude idealmente nelle Officine Grandi Riparazioni (OGR) di Torino, dove fino agli anni Settanta si riparavano i treni e da quest'anno destinato a ospitare un grande centro per la cultura contemporanea.
Qui, in occasione di alcune mostre in programma per il 150° anniversario, saranno esposti il motore Twin Air da 85 CV e il concept car Fiat Mio: due prodotti che incarnano perfettamente quel dialogo continuo e sinergico tra passato, presente e futuro basato sui temi distintivi, quali innovazione e rispetto ambientale, che da sempre caratterizzano la storia del brand.

Scopri i dettagli su www.fiatspa.com

La visita di Paolo al Centro Storico Fiat

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976Il 13 Febbraio sono stato al Centro Storico Fiat di via Chiabrera 20 a Torino. Apriva proprio il 13 Febbraio e resterà aperto per circa 10 mesi fino al 27 Novembre.

Ha riaperto in occasione dei 150 dell’Unità d’Italia e accoglie anche l’esposizione organizzata nel 1999 in occasione del centenario della grande Casa Automobilistica torinese. Presenta le auto che sono state artefici del successo della Fiat in Italia e nel mondo.

Il Museo fu inaugurato nel 1963 in un edificio in stile liberty che nel 1907 fu il primo ampliamento delle officine di Corso Dante, dove nacque l’Azienda.

Questo Centro è stato fin dall’inizio testimone dei grandi eventi che hanno attraversato la storia della Fiat, e guarda caso il primo riguarda proprio la nostra beniamina, perché qui il 4 Maggio 1966, nel salone centrale, Vittorio Valletta firmò l’accordo col ministro Tarazov dell’allora URSS che portò alla costruzione del celebre stabilimento di Togliatti e alla diffusione mondiale della nostra amata Fiat 124.

Ora il Centro Storico Fiat ospita una completa collezione di automobili, inoltre accoglie cimeli, modelli, manifesti di grandi artisti che raccontano la storia dell’auto nel nostro paese e della nostra industria nazionale.
L’edificio, disposto su due piani e provvisto anche di ascensore, ospita al piano superiore anche motori di aereo e addirittura un aeroplano in perfetto stato.

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976In un ambiente raffinato, molto curato e pulito l’esposizione inizia dalle prime carrozze a motore del 1899 fino ad arrivare alle auto degli anni Venti e Trenta. Tra le altre c’è la famosa “Mefistofele”, un’auto da corsa da poco completamente restaurata e funzionante, che equipaggiata con un motore di aereo della I° Guerra Mondiale conquistò nel 1923 in Francia il primato mondiale di velocità con quasi 235 Km/h.

In appositi spazi sono stati ricreati pezzi di stabilimento dei primi del ‘900, ci sono macchine utensili, prototipi di vetture sportive, modelli in legno scala 1/1 delle mitiche 600 e 500.

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976Ai muri troviamo cartelli, disegni e foto con la storia della Casa. C’è anche uno spezzone di catena di montaggio degli anni ’60 dove sono sospese le scocche grezze di una Fiat 1100/103, di una 1400B e naturalmente della nostra beniamina! c’è infatti la scocca della 124 n.ro di telaio 153.553.

C’è stato anche un momento in cui la Fiat non faceva solo auto e, come altre famose case, produceva anche elettrodomestici: troviamo così esposta una lavabiancheria molto all’avanguardia per l’epoca.
Ci sono angoli dove si proiettano filmati con la storia della Casa o le pubblicità dei modelli: divertente quello di Gino Bramieri per la 850.

In un angolo a lei dedicato fa bella mostra di se una bella Zhigulì 2101, copia sovietica della nostra 124/1200 prima serie, in quest’angolo viene dato grande risalto allastorica impresa che nei primi anni ’70 vide nascere la cosiddetta “Mirafiori dell’Est”, come veniva orgogliosamente chiamato il VAZ, ossia lo stabilimento Fiat di Togliattigrad, in Russia. Poi ci sono la 600 prima serie, la 500 prima serie e la famosa 600 Multipla. E ancora la Fiat Dino, la 1500 Cabriolet, la 2300 Coupé e tante altre chicche.

Al piano superiore c’è anche una completa raccolta di motori aeronautici, la Fiat infatti è sempre stata all’avanguardia anche in questo campo. La foto di D’Annunzio ricorda il volo su Vienna effettuato con uno SVA munito di motore Fiat, nella fila opposta c’è una grande bacheca con i modelli di aereo in grande scala che la Fiat produceva: dal primo bimotore completamente metallico B.R. 20 ai caccia C.R. 32 che dominavano i cieli spagnoli, agli aerei civili G. 212che furono i protagonisti della nostra ripresa postbellica.

Al culmine di tutto uno stupendo caccia (tattico leggero) Fiat G. 91R-3, perfettamente conservato, con cui la Fiat vinse nel ’61 il concorso NATO. C’è di tutto: modelli di motori per turbonavi, una motrice ferroviaria, la riproduzione dell’ufficio di Dante Giocosa, le pubblicità di tutti i modelli Fiat, la partecipazione di tante persone e tanti artisti famosi (tra gli altri Fausto Coppi con la 1100/103, Walter Chiari con la 124, Florinda Bolkan…ecc.).

La ristrutturazione del Centro Storico Fiat ha avuto come risultato un ampliamento significativo, passando dai circa 2.300 ai 9.400 metri lineari di scaffalature. Vi sono conservate oltre 5.000 volumi, 300.000 disegni tecnici e milioni di immagini. Presenti inoltre tre capolavori della pittura italiana: quello che mi ha colpito di più è “Terra, Mare, Cielo” di Rodolfo Margheri e risalente al 1930.

Sono rimasto particolarmente colpito dalla grandiosità di questo Museo; è particolarmente bello, ben curato, molto ben organizzato. Veramente all’altezza di quella grande Casa automobilistica che è la Fiat.

Visitando questo Museo l’appassionato, o semplicemente il visitatore ripercorrerà un grande pezzo di storia del nostro paese e rivivrà delle gran belle emozioni, ma soprattutto si farà un’idea – se ce ne fosse bisogno – del perché si può essere fieri di questa nostra grande Casa Automobilistica.

Photo gallery della Museo Fiat di Torino
Per ingrandire le foto fare click sulle miniature

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

1) ingresso

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

2) Fiat 8U

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

3) Fiat 16 20HP

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976.

4) Fiat 500

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

5) Fiat 600

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

6) Topolino

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

7) Mefistofele

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976.

8) modelli

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

9) Terra, Mare, Cielo di Rodolfo Margheri

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

10) parte di fabbrica

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

11) Gianni Agnelli

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976.

12) foto fabbrica

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

13) Scocca Fiat 124

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

14) Dante Giacosa

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

15)Zhigulì

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

16) Zhigulì

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

17) Zhigulì

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

18) la Zhigulì sulla Piazza Rossa

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

19) Fiat G.91R

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

20) motore aeronautico

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

21) poster Fiat 500

1) la versione definitiva della 124 berlina, uscita nel 1976

22) Walter Chiari